La parodontologia si occupa delle malattie del parodonto, tutte le componenti di tessuto e di osso che sostengono i denti (ossa mascellari, gengiva, mucose). Le malattie gravi del parodonto come la piorrea provocano la perdita dei denti in quanto questi non sono più saldamente ancorati all'osso. I primi segni della malattia vanno dal sanguinamento gengivale al movimento dei denti.

La non corretta igiene orale provoca il ritiro dell'osso sottostante e delle gengive che si allontanano dal dente, specialmente in presenza di tartaro, scoprendo parti del dente che naturalmente non dovrebbero essere esposte. Il trattamento terapeutico del problema è dato dalla detartarasi e dal curettaggio. Il curetteggio è un trattamento che leviga la superficie delle radici eliminando tartaro e batteri. In abbinamento si effettuano solitamente trattamenti farmacologici locali (topici) a base di Clorexidina e sistemici (amoxicillina e metronidazolo).